Viole d'Autunno torna indietro

Viole d'Autunno
Piceno Denominazione di Origine Controllata Novello

vigneti

Regione viticola: Marche, provincia di Ascoli Piceno ed Ancona. 
Ubicazione: nelle zone collinari del Piceno e della Vallesina.
Età: 8-30 anni.
Suolo: di origine sedimentario marino alluvionale del plio-pleistocene e miocene, con prevalenza di sabbia e pietra sempre più presenti degradando verso la costa.
Esposizione ed altitudine: 100-300 m.

vitigni e coltivazione

Uve: Sangiovese, Montepulciano e Merlot.
Sistema d'allevamento: guyot e doppio guyot.
Densità d'impianto: 1700-3500 piante per Ha.
Resa per ettaro: 110-120 q. d’uva/ha.

vinificazione

Raccolta: a mano.
Vinificazione: ottenuto da uve vinificate in prevalenza con macerazione carbonica in appositi vinificatori con saturazione di anidride carbonica; la pressatura delle uve è soffice e la successiva fermentazione avviene con lieviti selezionati a temperatura controllata.
Maturazione: breve periodo di sosta in serbatoio in attesa dell'anticipato imbottigliamento dei vini novelli.

note di degustazione

Alla vista: rosso rubino con riflessi porpora.
Al naso: profumo caratteristico ed intenso di piccoli frutti di bosco rossi fra cui si evidenzia il lampone, la fragola e note floreali.
Al gusto: morbido, equilibrato, fresco e di buona persistenza.

evoluzione

Vino di pronta beva, va consumato giovane, preferibilmente entro l'inverno successivo dalla vendemmia, per coglierne appieno le naturali caratteristiche di freschezza.

abbinamenti

Vino rosso autunnale per eccellenza, ma molto apprezzabile anche durante il resto dell'anno. Accompagna bene antipasti all'italiana, primi piatti tradizionali ed eccelle con le castagne.

temperatura servizio

14/16° C.

dati

Alcool: 12% vol.


torna indietro